Coding in Valseriana

Nella settimana dal 10 al 18 ottobre le classi prime e terze della Scuola Secondaria di Castione e Rovetta, guidate dalle insegnanti Sonia Meloni e Lara Stalliviere e la III D della Secondaria di I grado di Clusone, coordinata dal prof. Simone Pili, hanno preso parte alla CodeWeek Europea. Lo scopo era quello di avvicinare i ragazzi al pensiero computazionale e quindi al linguaggio della programmazione, in modo tale da avviare quelle competenze digitali richieste alla fine del loro ciclo di studi nella scuola Secondaria di Primo Grado. Dopo aver visto un video informativo sul pensiero computazionale e aver aperto una breve discussione in classe, si sono cimentati nel coding attraverso la piattaforma messa a disposizione lo scorso anno dal MIUR www. code.org e completando i 20 step dell’app “Programma con Anna e Elsa” . Alunni ed insegnanti, si sono così avvicinati al coding divertendosi e sperimentando attivamente l’attività di programmazione. I più motiva20151015_114806ti hanno raggiunto anche i livelli successivi, provando  a costruire “in piccolo” dei videogiochi. “Il coding è il linguaggio delle cose” recita Alessandro Bogliolo, ambassador italiano dell’evento, nel video di presentazione della Settimana Europea del Coding: per questo è fondamentale che i nostri alunni si accostino a questo codice di comunicazione, che sta alla base di moltissimi oggetti e contesti che ci circondano, di cui ci serviamo quotidianamente. Inoltre, tra le competenze chiave da sviluppare al termine della Scuola secondaria, quella digitale è una delle più importanti, richiesta a livello europeo e presente nelle Indicazioni Ministeriali per il Curriculum già dal 2012. Innovare la didattica e nel contempo fornire ai nostri studenti nuove opportunità di apprendimento, è doveroso! E poi, “programmare è forte”!

Lara Stalliviere e Sonia Meloni

Lezione 29 – Flashback e Flashforward – Interessante articolo per la didattica

Gli alunni della III F di Rovetta stanno sperimentando un’attività di scrittura creativa attraverso l’app “Storybird”. Obiettivo è scrivere un racconto breve inserendo un flashback nella fabula. Le competenze richieste e da acquisire sono tante…

Questo interessante articolo può essere d’aiuto.

Buon lavoro!

P.s. I racconti migliori verranno pubblicati naturalmente!

CLICCA QUI: Lezione 29 – Flashback e Flashforward